giovedì 17 agosto 2017

Love Begins di Minami Kanan


Buonasera lettori,
per una volta avevo davvero voglia di parlare di uno shoujo, così ho pensato di ripescare tra i miei preferiti una vecchia serie conclusa, che mi sono messa a rileggere per l'occasione. Sorprendentemente è una serie edita in Italia (si, qualche volta succede) e per di più da starcomics (una vecchia serie, quando le case editrici serie avevano ancora titoli meravigliosi)! Senza altri indugi parliamo di Love Begins !!!!


Love Begins
(Kyou Koi wo Hajimemasu)
di Minami Kanan
Volumi: 15 (conclusi)
edito da Starcomics

Anno di pubblicazione: 2008
Casa editrice:  Shogakukan
Rivista: Shoujo Comics
Genere: shoujo, commedia, scolastico, romantico,smut

La storia è quella della liceale Tsubaki Hibino che al suo ingresso al liceo ha un incontro/scontro con Kyouta Tsubaki, il ragazzo più popolare della scuola. Tsubaki è una ragazza fissata con lo studio e molto ingenua, timida e del tutto innocente. Per vincere una scommessa il ragazzo si propone di farla innamorare di sé, certo di riuscirci senza troppa fatica. Le sue previsioni si rivelano quasi esatte: Tubaki si innamora di lui, ma inaspettatamente la sua purezza e la sua testardaggine faranno innamorare Kyota di lei. Questo però è solo l'inizio di un amore che li accompagnerà davvero molto a lungo...

Voto:



Love Begins è uno dei miei manga preferiti. Nonostante io non ami particolarmente lo stile di M'nami Kanan, se leggete i suoi manga vi renderete conto dell'assurdità di alcune situazioni, devo ammettere che questo suo lavoro è veramente fantastico .
Iniziamo con il dire che Love Begins è molto improntato sul romanticismo, sui due che si avvicinano pian piano, che si innamorano diventando sempre più uniti. Questo grazie anche a come è stato strutturato il personaggio di Tsubaki, la protagonista, molto all'antica e profondamente contraria al sesso prematrimoniale. Quindi anche se la Kanan ha strutturato il personaggio di Kyota come un rubacuori che va allegramente a letto con chiunque, la situazione per forza di cose fa si che i due abbiano il loro tempo.
E' davvero molto dolce vedere come il loro rapporto finisca per cambiare entrambi e per dare poi a tutti e due la forza per affrontare situazioni che da soli non sarebbero probabilmente riusciti a fronteggiare. L'ingenuità della protagonista, il suo essere sincera anche a discapito di se stessa, è quello che inizialmente scuote Kyota e che gli permetterà poi di fidarsi cecamente di lei (diciamo che a causa di traumi passati ha molti problemi di fiducia)
Da questo nasce una storia d'amore incredibilmente dolce, il genere di storia d'amore che, una volta finita, rileggi sempre con piacere, tenendo i volumi in vista, perchè tanto sai che non avranno mai il tempo di prendere polvere.
La storia si svolge nell'arco temporale di tre anni, i tre anni delle scuole superiori giapponesi, ma nel finale ci viene mostrato comunque lo scorcio di un futuro meraviglioso per i due.
Nel suo manga successivo, Teen Bride, edito anche questo da star comics, si trova poi una piccola one-shot di loro due insieme. L'episodio, per chi non si è comprato quel manga e non intende farlo,  si può dire incentrato sulla proposta di matrimonio di Kyota ed è davvero molto dolce. 

Cos'altro dire? So che 15 volumi sembrano tanti, ma non ve ne pentirete, perchè è meraviglioso e sopratutto è edito da Stacomics, che tra i suoi maggiori pregi ha la facile reperibilità dei suoi manga e i prezzi abbastanza contenuti. Cos'altro aspettate? Venite a innamorarvi! ;)


sabato 12 agosto 2017

Marvel's The Defenders: in uscita la prossima settimana


Buonasera lettori!
Stasera sono qui per ricordarvi una piccola data telefilmica: è in uscita il 18 agosto, sulla piattaforma Netflix che produce la serie, il nuovissimo telefilm sui supereroi "Marvel's The Defenders". Protagonisti saranno i supereroi della Marvel le cui serie sono state prodotte da Netlix: Luke Cage, Jessica Jones, Daredevil e Iron Fist. Devo dire che Daredevil, per quanto decantata, è la serie che apprezzo di meno.
Sono davvero felice di questa uscita anche perchè attualmente i telefilm che guardo sono solo tre: "Game of Throne", "Teen Wolf" e "Midnight Texas". Come tutti i telefilm di Netflix anche questo uscirà tutto insieme, con tutte le puntate. Tentare di non guardarle una dopo l'altra sarà un impresa!!!




martedì 8 agosto 2017

La Seduzione dell'Ombra di Kresley Cole



Buonasera lettori.
Sono tornata! Non vi siete accorti che ero latitante??? u.u
Il fatto è che il pc mi ha abbandonato per un po' e ho davvero temuto che non sarebbe più tornato a funzionare. Sinceramente non posso permettermi un pc nuovo, quindi quando mio fratello ha messo a posto questo facevo i salti di gioia! E li faccio ancora, credetemi!
Comunque, anche a causa di ciò, questa recensione è venuta fuori moooolto in ritardo... che volte farci???


Titolo: La Seduzione dell'Ombra
Titolo originale: Shadow's Seduction
Autrice: Kresley Cole
Editore: Leggereditore
Data di uscita in ebook: 13 Luglio 2017
Data di uscita in libreria: 27 Luglio 2017
Prezzo: € 16.00

Trama: Il principe Mirceo Daciano e il suo nuovo amico Caspion, cacciatore di taglie, battono le strade di Dacia, ubriachi e alla ricerca dei piaceri della carne. Ma quella che avrebbe dovuto essere una nottata come le altre cambierà per sempre le loro vite. Dopo aver trascinato a letto uno stuolo di ninfe, da queste provocati, il demone e il vampiro si baciano, e una volta interrotto il bacio si sentono scossi, spaventati dall’improvvisa chimica esplosa tra loro. Molteplici e variabili ostacoli, però, che vanno da una condanna a morte all’esilio in una dimensione ormai devastata dalla guerra, minacciano di distruggerli e di annullare la vulnerabile e inattesa promessa contenuta in quel bacio. Anche se Mirceo riesce ad accettare Caspion come suo compagno predestinato, il sensuale vampiro deve ancora riuscire a convincere il demone che il loro legame sia per sempre. E ogni unione reale dei Daci deve ricevere la benedizione di re Lothaire, un killer imprevedibile e selvaggio… Un nuovo e imperdibile romanzo dalla regina del paranormal romance. Una storia d’amore nata nell’ombra di una passione travolgente.


Voto:




E' stato assolutamente fantastico. Non c'è altro modo per dirlo.
C'erano un po' troppi bordelli, ma forse avendo due protagonisti maschili era normale...
Mi è piaciuto tantissimo, è brillante e divertente e ovviamente anche dolce, solo la Cole riesce a combinare questi elementi in una storia, dosandoli in modo che risultino sempre piacevoli e mai forzati.
L'unico vero problema del libro è che i personaggi sembrano un po' troppo uguali a quelli degli altri libri, anche se certo qui la situazione era decisamente diversa. Non si è capito bene perchè poi, a un certo punto della storia Mirceo ha iniziato a comportarsi in modo effeminato, cosa che è molto strana per come viene presentato Mirceo. Caspian invece è molto testardo e ho apprezzato che per passare da etero convinto a "Lui è il mio compagno" ci abbia messo un po'.
Ammetto anche di essere rimasta sorpresa del fatto che la Cole abbia descritto nei minimi dettagli la notte in cui fanno sesso, ammetto che visto che i protagonisti erano due uomini pensavo avrebbe evitato di scendere nei particolari. Invece la Cole è sempre la Cole.
Apprezzabilissime, come al solito, le comparse in diversi punti del libro, dei vecchi personaggi. Lothar poi è fantastico, veramente. Le uscite che ha lui non può averle assolutamente nessun'altro. Ho sentito un po' la mancanza di Nix, ma sarebbe stata davvero impossibile da far apparire... o forse no, infondo è Nix!

In definitiva questo libro mi è piaciuto tantissimo ed era decisamente troppo corto, sopratutto se si pensa a quanto siano solitamente lunghi i suoi libri. L'ho finito in un giorno! Sob! Certo, lo avrei finito in un giorno anche se fossero state 600 pagine (e il giorno dopo sarei stata uno zombie), ma mi sarei goduta di più la storia. Insomma, queste 267 pagine erano decisamente troppo poche! Ne volevo molte di più! >__<



giovedì 3 agosto 2017

Annunciato il mega crossover con i supereroi




Ho un altro piccolissimo annuncio da fare, per chi ovviamente ancora non lo sapesse.
Circa sei ore fa sono state annunciate le date del megacrossover, che a quanto pare tornerà anche quest'anno, che coinvolge questi quattro telefilm di The CW.
Il cossover inizierà con Supergirl, come l'anno scorso, il 27 Novembre, per poi passare a The Flash e concludersi con Arrow e Le Leggende (DC's Legends of Tomorrow) il 28 Novembre. Lascio qui sotto l'immagine dell'annuncio e vado a dormire
Buona notte lettori notturni!



Chouchou Jiken Lovesodic: succose novità dal Giappone



Okay lettori, lo so che pensate. Sono sempre la solita, lo so!
Ho una caterva di otome da giocare, leggo una caterva di manga (online perchè ultimamente le case editrici italiane sono state una delusione) e ho una vera e propria catasta di libri con cui occupare il tempo (ma sono a cortissimo di telefilm, sob!).
Resta il fatto che ho scoperto questa cosa e mi si sono rizzate le antenne!!!!

Sembra che questo mese, il 7 per la precisione, uscirà in Giappone il manga Chouchou Jiken Lovesodic di Aya Shouoto.
Per chi se lo stia chiedendo non ho trovato notizie che annunciavano un eventuale interruzione o la conclusione del manga Momochi-san Chi No Ayakashi Ouji (Gli spiriti di casa Momochi) quindi è presumibile pensare che la pubblicazione del manga proseguirà come al solito.
Perchè sono così entusiasta di Chouchou Jiken Lovesodic? So che un po' ve lo stavate chiedendo. Se invece non lo stavate facendo fa lo stesso, ve lo dico comunque .Non c'entra la trama, che non conosco e non c'entra nemmeno l'autrice in realtà. Ciò che mi rende entusiasta è il fatto che  il manga è tratto da un otome!!!!!
Chouchou Jiken Lovesodic è di fatti un otome la cui uscita è prevista per dicembre, sempre in Giappone ovviamente. Ci sono così tanti otome interessanti in giapponese, che non potrò mai giocare o capire, che avere un manga tratto da un otome, con una concreta possibilità di arrivare qui in Italia, non può che farmi piacere (non ditelo a JPOP o la mia gioia si trasformerà in sofferenza). Tutte o quasi le opere di Aya Shouoto sono infatti arrivate da noi, quando per Jpop, quando per Planet (tipregotipregotiprego fammi la grazia), quindi c'è da sperare che arrivi anche questa!!!!!!

Non è meraviglioso??? =3
In attesa di nuove notizie rifacciamoci gli occhi con questa bella copertina^^!

sabato 29 luglio 2017

Paper magician di Charlie N. Holmberg



Buonasera lettori.
So che in questo periodo di carenza telefilmica siete tutti in cerca di qualcosa... io di sicuro lo sono. Comunque, dato che le mie letture sono aumentate ultimamente, eccomi qui a recensire l'ennesimo libro... che però questa volta non ha ripagato le aspettative...


Titolo: Paper magician
Titolo Originale: Paper magician
Autore: Charlie N. Holmberg
Editore: Fanucci
Collana: Collezione Narrativa
Data di Pubblicazione: 2015
Pagine: 219
Prezzo: € 14,90

Trama
Ceony Twill, giovane e talentuosa allieva dell'accademia di magia Tagis Praff, sta finalmente per cominciare l'apprendistato che la legherà per tutta la vita all'elemento magico che ha sempre desiderato. Eppure, contrariamente a quanto sognava, il suo destino non sarà scritto nel metallo ma sulla carta. Tra fogli che si animano dando vita a personaggi incredibili e storie fantastiche che la lasceranno a bocca aperta, toccherà allo stravagante mago Emery Thane convincerla delle qualità straordinarie di un elemento così delicato e allo stesso tempo prodigioso. Così, quando Lira, malvagia praticante di arti magiche proibite, priverà il maestro del suo cuore, Ceony per tenerlo in vita gliene confezionerà uno di carta, per poi volare sulle ali di un enorme aeroplanino all'inseguimento della perfida maga, verso un'avventura che porterà alla luce i ricordi più lontani e i segreti più taciuti, nascosti nell'angolo più remoto dell'anima.

Voto:

La storia è molto originale e anche le idee non sono male. I materiali che si legano con la magia al mago, ciò che puoi creare con la piegatura, l'idea degli escissionisti ecc... ecc...
Peccato che venga tutto rovinato dal modo di scrivere dell'autrice: troppo descrittivo, spesso si perde in dettagli totalmente inutili. Questo appesantisce molto il racconto, soprattutto quando si arriva a lei che scappa per salvarsi la vita dentro il cuore di lui e ogni tre per due si ferma a guardare qualcosa, nota dettagli che ovviamente descrive e l'azione o anche qualunque sentimento legato a quello che sta accadendo si perde.
Detto semplicemente è come se qualcuno volesse uccidervi e voi vi metteste a correre in una gigantesca struttura e in ogni stanza c'è la proiezione di ologrammi che fa apparire la stanza come se foste.. che so, in una foresta. Ora, voi vi mettereste a correre cercando di trovare l'uscita o vi mettereste a guardare i fiori? Nel caso qualcuno se lo stesse domandando la protagonista ha fatto la seconda cosa.
La cosa che non sopporto delle storie eccessivamente descrittive è proprio questa: il fatto che l'azione, l'emergenza della situazione, il pericolo e tutto il resto si perdano nella descrizione di quello che indossava il tipo, la tipa o il colore dei fiori, o gli addobbi del ricevimento ecc... Diventa noioso, non comunica più quello che dovrebbe comunicare. Per questo se all'inizio del libro una puntigliosa descrizione di ambienti e persone va più che bene, da metà in poi tale tipo di scrittura risulta spiacevole, almeno per me, perchè rallenta inutilmente la storia.
Potremmo quindi dire che se il maggior merito di questo libro è l'originalità, il peggiore (per me ovviamente) è lo stile di scrittura.


lunedì 24 luglio 2017

Midnight, Texas è in uscita domani



Buonasera lettori!
Stasera parliamo un attimo di telefilm e nello specifico di uno in uscita in questo caldo, soffocante luglio.
Ne avevo già parlato e sinceramente non mi aspettavo che uscisse ora, "Midnight, Texas " sembra esattamente il tipo di serie perfetto per Halloween, ma tvshowtime mi ha notificato che domani uscirà il primo episodio (YEEEEEEE!!!!! Sono a cortissimo di telefilm).

Basata sulla serie di libri della scrittrice Charlaine Harris, come la precedente True Blood, la serie parla di Manfred Bernardo; un medium che, su consiglio della defunta nonna, si trasferisce nella piccola cittadina di Midnight, in Texas. Una volta arrivato lì l'uomo scopre qualcosa di inaspettato: la pittoresca cittadina sembra infatti essere abitata da vampiri, angeli, streghe e varie altre creature soprannaturali. Midnight sembra essere di fatto un rifugio sicuro per chi è diverso e cerca di nascondersi al mondo esterno. Come una stranba famiglia, queste creature soprannaturali abituate a vivere pacificamente insieme, uniscono le proprie forze contro un nemico comune di cui un antica profezia ha annunciato la venuta.

L'ultimo trailer che ho trovato:


Non vedo l'ora sia domani >___<


sabato 22 luglio 2017

Suijin no Ikenie di Rei Toma


Buonasera lettori,
era da un po' che non parlavamo di manga e quindi, con questo caldo assurdo, eccomi qui a raccontare di uno shoujo. Sorpresi? Vorrei dirvi che è per variare dagli yaoi, ma in realtà questa storia mi ha totalmente catturato.


Suijin no Ikenie
di  Rei Toma
Volumi: 6 (in corso)
inedito in Italia 
Genere: shoujo, romance, commedia, soprannaturale, sentimentale, storico

Asahi è carina come una bambola: occhi grigi e capelli rossi ricci, i suoi genitori adorano avere una bambina tanto carina, tanto da viziarla. Ma un giorno, senza apparente motivo, la vita di Asahi cambia completamente: avvicinandosi a vedere un laghetto la bambina viene trascinata in un altro mondo. Qui fa la conoscenza di Subaru, che riesce a convincere i suoi a far rimanere Asahi nel villaggio, trattandola come una figlia. Il piano della madre del ragazzo però è un altro: la donna intende infatti sacrificare la bambina al dio dell'acqua, ma una volta arrivata sul fondo del lago la bambina ha una sorpresa. Il dio dell'acqua infatti si rivela un tipo davvero particolare e eccentrico, insensibile almeno apparentemente ai problemi degli esseri umani.

Voto:


Non so se definire questo manga un time-travel, uno fantasy storico o un urban fanasy storico... insomma è difficile classificarlo perchè ha davvero tantissimi elementi diversi.
Inizialmente la storia non mi convinceva molto: Asahi appena bambina finisce risucchiata in un altro mondo senza spiegazioni particolari. Devo dire però che andando avanti la storia prende sempre di più, sopratutto quando la ragazza diventa adolescente e si trova a interagire sia con Subaru, il bambino che l'ha aiutata, sia con il dio dell'acqua. Chi dei due avrà un luogo speciale nel cuore di Asahi? E lei riuscirà mai a tornare a casa?
Per ora sembra che a queste domande non ci sia risposta e siamo al quarto volume... io non so proprio per chi tifare, perchè entrambi i personaggi sono costruiti molto bene. Sono interessanti, sopratutto quando la storia si sposta più avanti nel tempo. Subaru è un tipo che sembra il classico bonaccione, ma a questa rabbia verso di se per quello che sua madre ha tentato di fare ad Asahi che non si sa bene come gestire. Da parte sua il dio dell'acqua sembra essere molto cambiato grazie all'incontro con la bambina. Poco a poco questo dio dragone indifferente agli umani ha iniziato a provare qualcosa per la sua "sposa" e ad interessarsene. E' interessante anche che la Asahi impari a tenergli testa.
Gli sviluppi della storia sono tutt'altro che scontati. Asahi poi ha un solo desiderio che vorrebbe vedere esaudito: tornare a casa dai genitori che la amano, in un mondo che conosce, ma che ora appare più lontano che mai.
Questa protagonista, a cui all'inizio non riesci a dare fiducia, si rivelerà più forte e decisa di quanto chiunque possa aspettarsi.

Il manga, inedito in Italia, è tradotto amatorialmente dalla pagina facebook Shingeki no shoujo. La pagina ha diversi progetti, è molto veloce nel mettere i capitoli e di solito fa un buon lavoro sia come traduzione che come editing. Spesso non apprezzo i loro progetti (il più delle volte si occupano di shoujo con storie un po' scontate e protagoniste perennemente indecise, che mi fanno saltare i nervi al terzo capitolo), ma ogni tanto se ne escono con qualcosa di assolutamente nelle mie corde.


venerdì 21 luglio 2017

Mystic messenger e il nuovo personaggio misterioso



Quanti di voi saltellavano felici prima che iniziasse il dibattito?
Quanti?
E quanti saltellano ancora?

Io saltello... metaforicamente perchè abito in un condominio, ma saltello.
Iniziamo con calma da principio: ho scaricato il nuovo aggiornamento quando avevo ormai iniziato la route di Seven e Jumin, nella disperazione avevo deciso di rigiocarci. Il cambiamento della grafica è stato netto!!!! Ci sono rimasta un po' male, mi piaceva la grafica precedente, era molto stondata, aveva un qualcosa di caldo e delicato... o allegro... questa invece è molto....fredda.


La cosa che però ha lasciato più di stucco non è stata questa... ma questa:


L'immagine è poco chiara e tutti sono partiti in quarta: è V; è un nuovo personaggio; è la route di Unknown e V. Essere o non essere. Eccetera, eccetera, eccetera.
Ha importanza?
Yoosung è il primo personaggio che mi è capitato, non pensavo che mi sarebbe piaciuto e invece l'ho amato. Credevo che Seven fosse al massimo piacevole e dopo la sua route il mio nick su messenger con il mio migliore amico era diventato "606 imaginary girlfriend". Pensavo che Jumin fosse freddo come personaggio e me ne sono innamorata follemente. Credevo che avrei voluto mandare al diavolo Zen per quanto era narcisista, invece mi ha sciolto il cuore.
Quindi vi chiedo, sul serio, cambia qualcosa? Sul fatto che sia V o meno? Perché sappiamo tutti che la durata della vostra insoddisfazione sarà di un massimo di 7 giorni, giusto perchè i primi 4 sono in comune con gli altri personaggi... sempre se la scelta non è singola.

Insomma, mystic messenger dipendenti, sappiamo voi e io che lo amerete, come finirò probabilmente per fare anch'io. Quindi avanti, aspettiamo insieme l'arrivo di agosto! Ormai manca poco!


lunedì 17 luglio 2017

Shadow magic : una deliziosa favola gotica


Cari lettori,
è sempre una gioia parlare di libri, quindi dato che ultimamente le uscite manga sono poche, i telefilm sono ancora meno, eccomi a buttarmi sui miei amatissimi libri più di prima.
Oggi parliamo di, rullo di tamburi, Shadow magic!!!!!!


Titolo: Shadow magic
Titolo Originale: Shadow magic
Autore: Joshua Khan
Editore: De Agostini
Collana: Le gemme
Illustratore: Hibon B.
Data di Pubblicazione: ottobre 2016
Pagine: 409

Da quando i suoi genitori sono morti in circostanze misteriose, Lily Shadow si è ritrovata unica erede al trono di Geenna. Ma per una ragazzina di tredici anni, che non ha alcuna conoscenza della magia nera, governare il regno delle ombre è impossibile. I suoi antenati erano in grado di comunicare con gli spiriti, risvegliare i morti, radunare truppe dalle tombe. Come potrà lei difendere il Paese senza magia e senza un esercito? L'unico modo per salvare Geenna è sposare Gabriel Solar, il rampollo della famiglia nemica, e assicurare così la pace. Ma Gabriel è un idiota e Lily non ha alcuna intenzione di arrendersi al proprio destino. Soprattutto quando scopre di avere un aiuto insperato in Thorn, un ragazzo dall'oscuro passato ma con un cuore coraggioso e la rara capacità di cavalcare pipistrelli giganti...


Voto:


Una deliziosa favola gotica ricca di magia, avventura, amicizia, ambientata in un regno magico dove niente è come sembra... chi può resistere a un mix simile? Non io, così appassionata di fantasy, urban fantasy e qualunque altro libro parli di magia! Non io di sicuro!
Il libro forse è un po' infantile, ma mi piace come mette le cose.
Nel mondo magico creato da Joshua Khan le famiglie reali hanno i poteri della terra, dell'acqua, del fuoco, del vento, della luce e dell'oscurità. Ogni famiglia un solo potere e solo coloro che discendono dai grandi maghi li ereditano e nemmeno sempre. 
Cosa adorare di questa favola oltre alle scene divertenti, all'avventura e alla magia? Il fatto che la "luce" sia tutta una questione di illusione, che l'oscurità rinchiuda in se amore, compassione e gentilezza. E poi, beh, c'è l'avventura e le scene divertenti, come ho già accennato prima^^!
Tra pipistrelli giganti, zombie, fantasmi e castelli senza finestre, adiamo insieme a Thorn e Lily a conoscere il mondo di Geenna, governato dagli Shadow, un luogo sorprendente che ricorda moltissimo una scenografia di Halloween. Come non amarlo??? Qualcuno per caso non si è ancora accorto della mia passione assurda per Halloween????
Insomma, ho apprezzato moltissimo questo libro, ho comprato il seguito giusto ieri e appena finito Paper magic correrò a leggerlo! Consiglio di fare lo stesso !!!!

venerdì 14 luglio 2017

Rock duro e puro di Nalini Singh


Buonasera lettori e lettrici!!!
Come state? Questo caldo uccide! E io in casa non ho nemmeno l'aria condizionata. Comunque in questi giorni mi sono portata avanti con le letture e nonostante il primo, disastro, libro di questa saga di Nailini Singh, ho deciso di comprare il secondo. Il fatto è che quei personaggi mi ispirano tantissimo e non ho resistito.
Ho fatto bene, è stato fantastico!


Titolo: Rock duro e puro
Titolo originale: Rock Hard
Autrice: Nalini Singh
Editore: Mondadori
Collana: extra passion 
Pagine: 316
Prezzo: € 5,90

Trama
Gabriel Bishop, ex giocatore professionista di rugby con un record insuperabile di presenze in campo, dirige ora il consiglio di amministrazione della Saxon & Archer con la stessa determinazione che ha fatto di lui una rockstar sportiva. Gabriel è abituato a suscitare reazioni nel sesso femminile. In sua presenza le ragazze alte, sicure di sé e sexy assumono atteggiamenti seduttivi. Ma Gabriel è anche il classico tipo che sa quello che vuole: Charlotte Baird. Charlotte è timida come una topolina, la tipica ragazza normale che intende far bene il suo lavoro e vivere il più defilata possibile. Per lei Gabriel, oltre a essere il suo capo, è un vero e proprio T-Rex. Ma anche gli affari di lavoro a volte riservano imprevedibili piaceri…


Voto:

La mia opinione:
Dopo aver letto il primo, questo libro mi è sembrato quasi un capolavoro e in un certo senso lo è: la storia è ben sviluppata, i personaggi approfonditi e il sesso non appare ogni due capitoli (grazie per questo miracolo!).
Gabriel è un personaggio un po' stereotipato, ma interessante, che risulta in ultima analisi credibile. Ho apprezzato molto la delicatezza con cui il personaggio maschile si avvicina alla protagonista, attento a non farla mai sentire in trappola, attento a cosa le serva davvero.
La topolina Charlotte è ... un personaggio con molto carattere, ben delineata e non mi è sembrata minimamente stereotipata. 

Ho apprezzato davvero tanto  il fatto che l'autrice si sia presa il tempo per far sviluppare ai due un legame, senza buttarli lì per combinarci subito qualcosa. I personaggi si "girano intorno", si "sfiorano", se capite cosa intendo, prima di arrivare a "toccarsi". Non si buttano subito l'una sull'altro, ma girano circospetti, almeno Charlotte lo fa, e questo da credibilità alla storia che sviluppa delle fondamenta che appaiono abbastanza solide. Ho apprezzato molto questi sviluppi. 
Consiglierei a tutti di leggere questo e lasciar perdere il precedente, tanto i protagonisti del primo libro quasi non ci sono.