domenica 30 aprile 2017

Manga annunciati al comicon: tra la gioie e dolori..


Eccoci qui, anch'io a parlucchiare degli annunci del comicon.

Partiamo da principio: ero sul treno per Roma, stavo rientrando da Genova dopo due giorni in compagnia di una carissima vampira (creatura pericolosa, ma pucciosa) e mi ritrovo la home di facebook invasa dagli annunci di nuovi manga. Sono rimasta basita, sopratutto per il fatto che la Star abbia riproposto l'ennesima ristampa di Sailor moon e praticamente nient'altro di interessante (in pratica una delusione totale).

A questo comicon per quel che mi riguarda mi sento di festeggiare solo la Planet, che ha annunciato due titoli che mi aspettavo (ero sicurissima li avrebbe portati) e uno che proprio mi ha sorpreso tantissimo.


Vampire Knight Memories 
di Matsuri Hino
Volume:1 volume (in corso)

Anno: 2016
Casa editrice: Hakusensha
Rivista: Lala DX
Genere: shoujo, sentimentale, soprannaturale

Il volume raccoglie varie storie brevi che si svolgono dopo la fine della serie regolare. Questa serie alterna il presente, con Kaname che vive con Ai e Ren, ad alcuni flashback sulla relazione fra Yuki e Zero. Credo sia lecito supporre che conterrà anche i vari spin-off usciti prima dell'inizio della serie.
Recensione.


Yuki wa Jigoku ni Ochiru no ka 
di Hiro Fujiwara
Volume: 6 volumi (concluso)

Anno: 2014
Casa editrice: Hakusensha
Rivista: Lala
Genere: shoujo, sentimentale, soprannaturale

La storia ruota attorno a Yuki, una ragazza che ha sempre vissuto nella periferia di Kyoto assieme ai suoi cinque amici d'infanzia. Tutti loro nascondono un segreto che non possono rivelare a nessuno. Il giorno del suo sedicesimo compleanno, il fato di Yuki inizia però a cambiare...
Per ulteriori informazioni 


Takane to Hana
di Shiwasu Yuki
Volume:6 volume (in corso)

Anno: 2009
Casa editrice: Hakusensha
Rivista:Hana to Yume
Genere: shoujo, sentimentale, comico.

Eccolo qua l'annuncio più inaspettato di tutti, ma forse neanche troppo visto quanto è apprezzato questo fumetto in patria.
Takane to Hana racconta la storia della giovane, allegra, spensierata e impulsiva Hana e del meno giovane e lievemente misogino Takane e di come i due finiscano per frequentarsi dando vita alle situazioni più assurde...
Recensione.

Credo proprio che ricomincerò a comprare Planet manga 💗💗💗

venerdì 28 aprile 2017

Good Witch: in arrivo la terza, magica, stagione



Cari lettori... allarme!!!!!
Come ho fatto a non accorgermene??? COME? COME? COMEEEEEEEEE?
Mentre ero distratta in altri pensieri hanno annunciato la premiere di Good Witch per il 30 aprile!
Io che non mi aspettavo di rivederlo prima di ottobre sono rimasta basita!!!!!
Ho cercato il trailer su youtube, voglio dire ormai tutti caricano i trailer su youtube... bene, o sono impedita io (non dico non sia così) o quel trailer lì non c'è! Neppure sul canale di Hallmark, in cui capeggia l'immagine messa qui sopra. L'ho trovato però sulla pagina facebook e sul sito della Hallmark.

video


Tra i video caricati su facebook ci sono anche alcuni video degli attori che parlano della premiere e credo che tutti dovremmo ringraziare il regista per aver fatto tagliare i baffi a James Denton (scusi signor Denton, ma sta meglio senza!).

Passo e chiudo ;)

giovedì 27 aprile 2017

Yuri!!! On ice: la top ten delle mie doujinshi preferite


Buonasera lettori.
Lo so, questo è un post moooooooooooooooolto strano. Il fatto è che il mio grande (immenso) amore per "Yuri!!! On ice" non può attendere l'arrivo (che non si sa ancora per quando sia previsto) della seconda serie. Stando così le cose, la mia unica speranza sono diventate le mie doujinshi e così sono improvvisamente passata dal non leggerne assolutamente nessuna e setacciare mangago e myreadingmanga alla ricerca di nuove uscite. Terribile, lo so!

Ecco come alla fine sono arrivata a questo post, perchè ci sono delle dj davvero bellissime e altre in cui essenzialmente c'è solo il sesso e non c'è quasi niente da leggere. Radunando le mie idee sparse mi sono messa a creare una graduatoria delle dj che mi sono piaciute di più e ho pensato di condividerle (con tanto di link per leggerle in inglese, non le ho trovate in italiano purtroppo).
Una piccola avvertenza: ho messo in grassetto la scritta Yaoi e Shonen ai , per chiare il contenuto di quello che si va a leggere.. Le dj con la scritta Yaoi ovviamente sono destinate ad un pubblico adulto in quanto contengono scene molto esplicite, siete avvertiti. 
Ciò detto buona lettura!!!


10) Yuri!!! on Ice dj – Thank You For My Dear

di Longing Blue (Kotori) 
Volumi: one-shot
inedito in Italia
Anno di pubblicazione: 2017
Genere: shonen ai, sportivo, romantico, commedia.

Siti in cui è possibile leggerlo: myreadingmanga

Ammetto che il più grande pregio di questa dj è il suo tratto; semplicemente lo adoro. Questa dj, che io trovo sia disegnata in modo assolutamente meraviglioso (si, lo scriverò in ogni frase credo lol) raccoglie diverse vignette tutte Otayuri. Sono per lo più storie di un paio di pagine, disegnate benissimo e carinissime.


9) Yuri!!! on Ice dj – Living Legend To Dousei Seikatsu

di Azuma Doujou (azuma Hirota)
Volumi: one-shot
inedito in Italia
Anno di pubblicazione: 2017
Genere: yaoi, sportivo, romantico, commedia.

Siti in cui è possibile leggerlo: mangago, myreadingmanga

Il Gran Prix è terminato ed è arrivato il momento di riscuotere! Viktor chiede a Yuri di pagare il suo onorario di allenatore... in un modo molto particolare: monopolizzando il suo tempo <3
Piccola avvertenza: la dj è probabilmente stata disegnata prima dell'ultimo episodio, infatti il vincitore della gara risulta Yuri... o forse è una licenza poetica, non so. 


8) Yuri!!! on Ice dj – Under Lover

di Shibazuke (Iio)
Volumi: 1 capitolo (in corso)
inedito in Italia
Anno di inizio pubblicazione: 2017
Genere: Shonen ai, romantico, commedia.

Siti in cui è possibile leggerlo: myreadingmanga

Iniziamo con il dire che io shippo Vikturi e Otayuri, quindi l'accoppiata YurixYuri non è esattamente una delle mie preferite (non mi piace proprio), tuttavia ci sono una serie di dj assolutamente adorabili con questi due come protagonisti e questa e la successiva (settima posizione) sono tra quelle che mi piacciono di più


7) Yuri!!! on Ice dj – I am Here with You

di Praline α (Tetsubun)
Volumi: one-shot
inedito in Italia
Anno di pubblicazione: 2017
Genere: yaoi, romantico, commedia.

Siti in cui è possibile leggerlo: myreadingmanga

Come ho già sottolineato questa non è proprio una delle mie coppie preferite, però la storia è molto dolce. Yurio, sicuro di essere respinto, va in Giappone per confessare i propri sentimenti a Yuri...


6) Yuri!!! on Ice dj – Life in St Petersburg with the two L’s

di retenzerozero (tamu)
Volumi: one-shot
inedito in Italia
Anno di pubblicazione: 2017
Genere: yaoi, romantico, commedia.

Siti in cui è possibile leggerlo: myreadingmanga

Nella dj Yuri e Viktori sono un'allegra coppia di novelli sposi, carinissima anche se il tratto non è dei migliori. Di trama qui ce ne è meno del solito, ma con la storia dei novelli sposi si è comunque aggiudicata il mio sesto posto.


5) Yuri!!! on Ice dj – Seascape

di OJmomo (yoshi)
Volumi: one-shot
inedito in Italia
Anno di pubblicazione: 2017
Genere: yaoi, sportivo, romantico, commedia.

Siti in cui è possibile leggerlo: mangagomyreadingmanga

Per quel che mi riguarda, la copertina, da sola, sarebbe sufficiente per fargli avere il quinto posto... ma non è finita in questa posizione solo per questo. La storia è ambientata dopo la fine del gran prix ed è carinissima ..


4) Yuri!!! on Ice dj – Tomodachi To Kiss To Koi To

di Lionni (saaya)
Volumi: one-shot
inedito in Italia
Anno di inizio pubblicazione: 2017
Genere: shonen ai, romantico, commedia.

Siti in cui è possibile leggerlo: mangagomyreadingmanga

Da questo punto in poi ci saranno soltanto Vikturi, perchè tutti, anche quelli che dicono il contrario shippano Vikturi.
Ma questa posizione è riservata interamente a Otabek e Yurio. Tomodachi To Kiss To Koi To è una dj dolcissima e imperdibile e sto desiderando ardentemente di avere il seguito tra le mie mani ( myreadingmanga l'ha caricata in giapponese) in una lingua comprensibile. Consigliatissima. 


3) Yuri!!! on Ice dj – Just Merried

di Nakajyo
Volumi: one-shot
inedito in Italia
Anno di pubblicazione: 2017
Genere: yaoi, sportivo, romantico, commedia.

Siti in cui è possibile leggerlo: myreadingmanga

Il perfetto e felice ritratto degli sposini novelli, Yuri e Viktor, non molto realistico forse dato che si svolge in Russia, ma comunque bellissimo da vedersi, si merita la terza posizione.


2) Yuri!!! on Ice dj – Anchor

di at the trap cellar (yotsuzi)
Volumi: one-shot
inedito in Italia
Anno di pubblicazione: 2017
Genere: shonen ai, sportivo, psicologico, soprananturale.

Siti in cui è possibile leggerlo: mangago

Molto diversa rispetto alla precedente, questa dj mostra Yuri e Viktor durante la visita a un tempio, durante la quale, quasi per magia, Yuri incontra un giovane Viktor e questo gli permette ancora di più di capire cosa hanno in comune e in cosa sono diversi lui e il suo idolo.


1) Yuri!!! on Ice dj – Vow to Stay by My Side and Never Leave

di Hoshikuzu dots (Akita)
Volumi: one-shot
inedito in Italia
Anno di pubblicazione: 2017
Genere: yaoi, sportivo, romantico, commedia.

Siti in cui è possibile leggerlo: mangago, myreadingmanga, scanduzioni (in italiano)

La storia parte mostrandoci l'ultima appassonata performance di Yuri e Viktor, i due dopo la vittoria di Yuri hanno deciso di ritirarsi dal pattinaggio.
Essendo una one-shot non posso o meglio non voglio dire altro, perchè da dire c'è davvero poco (la storia non può essere molto lunga! Non ci sono le pagine!) , ma tra quelle che ho letto fino ad ora è la mia preferita in assoluto! A lei spetta il primo posto.

venerdì 21 aprile 2017

Ore No Kaikata Shikarikata di Kasai Chiaki


Prometto di tornare presto a parlare di shoujo... appena mi sentirò profondamente ispirata da uno di loro almeno. Per ora rimaniamo in tema yaoi con Ore No Kaikata Shikarikata di Kasai Chiaki, un manga in corso (la traduzione è in corso), davvero carino.
Ci sono incappata mentre cercavo il seguito di una dj di YOI (il titolo è  Koi no Tsuzuki wa, se qualcuno la trova in inglese mi invii un messaggio, un commento... un segnale di fumo, qualcosa! Per ora c'è solo in giapponese T_T), che non ho trovato.
Comunque, tornando al punto, i disegni del manga di Kasai Chiaki mi piacevano e ho provato a leggermelo e.... mi sono sbellicata dalla risate, quindi eccomi qui a parlarvene.


Ore No Kaikata Shikarikata
di Kasai Chiaki
Volumi: 1  (concluso)
inedito in Italia
Anno di inizio pubblicazione: 2016
Genere: yaoi, scolastico, romantico, commedia, comico.

Sayama Ten è uno studente universitario della facoltà di economia. Un giorno viene avvicinato da Hachimaki Waka, uno studente di informatica, che dopo essersi presentato, senza mezzi termini, gli chiede di fare sesso.... davanti all'intera classe! (già lì ero piegata)
Sayama lo manda al diavolo senza farsi problemi, dicendogli tra le altre cose che lui è un "neko" (gatto in giapponese, che in questo caso starebbe a indicare praticamente quello che lo prende... il problema di spiegare la situazione senza scendere nel volgare è unico XD) e che quindi non può dargli quello che vuole.
Quando i due si rivedono il giorno dopo Hachimaki gli chiede scusa per come si è comportato e da quel momento inizia a regalargli snacks al pesce. Alla fine Sayama, sconcertato dal fatto che gli regali tutto quella roba al pesce lo chiama per parlarci... e se lo ritrova davanti vestito in modo assurdo: guanti, grembiule e mascherina. Apparentemente Hachimaki ha preso alla lettera le parole i Sayama, tanto che quando lui l'ha chiamato il ragazzo ha pensato che fosse per dargli i tipici regali dei gatti (topi o uccellini morti. A questo punto io stavo supplicando per avere dell'ossigeno, perchè non ne potevo più di ridere). Alla fine il ragazzo gli mostra il manuale sui gatti che stava leggendo!!!!! (non ce la posso fare, oddio XD)
Riuscirà Sayama a chiarire definitivamente l'equivoco??? ...anche al capitolo dopo si ritrova una cena a base di pesce! XD

Voto:



Questo manga è fantastico (avevate dubbi?) e fa morire dal ridere. Le situazioni sono davvero tanto comiche all'inizio, ma poi diventano lentamente più dolci... molto più dolci.
Credo di aver già detto tutto quello che potevo dire nella trama, non so cos'altro aggiungere quindi mi fermo qui.

Il manga è stato tradotto in inglese da Yaoi Otaku Translation, ma lo potete tranquillamente leggere online anche su mangago, my reading manga e altri siti simili.
Stranamente nessun gruppo italiano si sta occupando della traduzione (o se se ne sta occupando qualcuno io non l'ho proprio trovato), ma secondo me lo vedremo apparire in italiano prima o poi (ammetto candidamente che mi aspetto se lo prenda scanduzioni, sembra rientrare nella loro tipologia di manga, anche se con tutti i progetti che hanno in corso mi sa che sono un po' oberate al momento)

martedì 18 aprile 2017

Shall we date? : Modern Cinderella+ : uscito proprio oggi



Buonasera lettori e otome dipendenti come me (dubito questa notizia interesserà ad altri).
Oggi sono qui per parlare dell'ennesimo otome. Devo dire che il mio prossimo post su un otome di "Shall we date?" pensavo sarebbe stato su Ninja Destiny 2, che stranamente mi sta piacendo da impazzire. E' incredibile, lo avevo scaricato, i disegni erano bellissimi, ma la storia non mi prendeva assolutamente. Ora ho ricominciato a giocarci, ho preso un personaggio della seconda serie e sono innamorata persa! Ma in modo assurdo! Non riesco quasi ad aspettare che ricarichino i tiket!!!!!

Oggi comunque non sono qui per ammorbarvi con Ninja Destiny, oggi sono qui per parlare (o meglio accennare) a "Shall we date? : Modern Cinderella+".
Questa mattina ho scoperto quasi per caso che era scaricabile e ovviamente l'ho scaricato alla velocità della luce.
La struttura dell'interfaccia del gioco è identica a quella di "Shall we date?: Lost Alice+" e purtroppo anche la quantità di monete  (quelle che sarebbero a pagamento, che in Lost Alice sono diamanti e qui scarpette di cristallo): sono pochissime, ma si spera che come hanno fatto con Lost Alice, le rendano disponibili con il completamento delle missioni giornaliere
La storia che racconta l'otome è questa: l'MC è una ragazza ricca circondata da persone false che vive inconsapevolmente la propria vita, facendo praticamente tutto quello che le dice la madre come un burattino senza volontà, finchè a una festa non sente quello che dicono di lei le sue finte amiche e si infuria. Prima fa una scenata, poi scappa di casa senza portare con se niente, né documenti né altro, incontra un buon samaritano, gay, che la ospita, le compra dei vestiti e le offre un lavoro (perchè non lo incontro anch'io?????) così che possa badare a se stessa. Il primo giorno della sua nuova vita fa la conoscenza di.... e qui sceglie quello che preferisci. 

Nonostante non trovi la storia troppo brillante non mi è dispiaciuta ... anche se davvero non avevo bisogno di un altro otome ad ossessionarmi. Molto carino e i disegni sono molto belli. Per il giudizio definitivo aspetto di concludere la storia. 

sabato 15 aprile 2017

Tredici : questa volta parliamo del telefilm


Salve lettori, finalmente siamo qui!
E' stato difficile scrivere questa recensione, tante parti sono state cancellate e poi riscritte, sopratutto perchè inizialmente mi ero dilungata un pochino troppo sul significato del telefilm. Vorrei chiarire una cosa: Netflix, che ci regala meravigliosi telefilm, alcuni che trattano temi di un certo peso come questo, non lo fa per pura bontà del proprio cuore, non per lanciare segnali di attenzione per il disagio degli adolescenti, ma per soldi. Questo non sminuisce minimamente il valore del telefilm in se né dei temi trattati, solo che pensando a questo ho evitato di essere troppo filosofica. 

In Tredici troviamo quei classici argomenti che nei telefilm la maggioranza delle volte vengono glissati o trattati al massimo per un paio di episodi, senza essere troppo approfonditi. Temi come il bullismo o il cyberbullismo, lo stupro, la depressione o il suicidio sono raramente trattati in modo approfondito o realistico nelle serie tv.
Sono tutti temi importati, temi che hanno un grande peso, di cui non si parla volentieri e questa è una delle ragioni per cui, a detta dei produttori e del regista, è stato fatto questo telefilm: per accendere un dibattito, per spingere la gente ad affrontare questi problemi e a parlarne.

La storia inizia quando un sedicenne, Clay Jensen torna da scuola e fuori dalla porta trova ad aspettarlo un pacco contente una pessima sorpresa: sette audiocassette numerate con dello smalto blu. Ascoltandole, scopre che a registrarle è stata Hannah Baker, la ragazza di cui si era innamorato e che recentemente si era tolta la vita. 
La voce di Hannah informa l'ascoltatore che quelle tredici cassette parlano della sua vita, o meglio del motivo per cui è finita e che se anche l'ascoltatore aveva ricevuto quelle cassette allora una di quelle riguardava anche lui. Clay le ascolta sconvolto, chiedendosi cosa possa aver fatto ad Hannah, ma cassetta dopo cassetta il ragazzo inizia a guardarsi intorno con occhi ben diversi, provando rabbia verso le persone che una dopo l'altra hanno distrutto la ragazza di cui era innamorato e decide di provare a vendicarsi. Questi suoi comportamenti inizieranno ad allarmare gli altri ragazzi che si metteranno in moto per reagire....

Cosa ho apprezzato di questo telefilm? La sua crudezza, credo. La telecamera non si stacca da Hannah, né quando la ragazza viene violentata, né quando si taglia le vene. Non ci sono mistificazioni o sotterfugi, c'è solo un tentativo di trasmettere, o almeno così ho percepito, tutto il peso di quello che succede nella sua tragicità. 
Tredici è un telefilm che è difficile da vedere, impossibile farsi una maratona, devi riprendere fiato tra un episodio e l'altro, sopratutto mano a mano che va avanti la storia e le situazioni diventano più pesanti, sia per Hannah, che lentamente sprofonda nella depressione, sia per Clay, la cui rabbia e il dolore lo mettono in antagonismo con gli altri.

Mi sono piaciuti molto alcuni cambiamenti apportati rispetto alla trama del libro, tanto per dirne una il libro si svolge in un unico giorno, per forza di cose Clay, i cui stati emotivi sono comunque altalenanti, non ha praticamente il tempo di interagire quasi con nessuno.
Nel telefilm si trova invece ad andare a scuola con i ragazzi che hanno spinto Hannah al suicidio e loro sanno che Clay è diverso da loro. E' molto interessante vedere le dinamiche che iniziano ad instaurarsi: Clay nel telefilm era quasi invisibile a scuola, un tipo tranquillo, un bravo ragazzo che non si faceva notare, ma che aveva buoni amici. Una volta che gli arrivano le cassette esce fuori di testa e la sua reazione, il modo in cui cerca di fare qualcosa è quello che fa entrare nel panico le altre persone presenti sulle cassette. E' a quel punto che le dinamiche tra loro si fanno interessanti ed è una parte che nel libro manca completamente e quindi non sai cosa aspettarti.


Mi sono piaciuti molto i personaggi, il modo in cui sono resi a tutto tondo, come nessuno sia davvero del tutto cattivo o del tutto buono. Mi piace che in una storia ci siano più versioni, che il punto di vista di Hannah non sia la sola verità, come la lettera che la ragazza lascia a Zack e che è convinta lui abbia gettato. Non ho capito bene il perchè abbiano cambiato il personaggio di Courtney così tanto, ma comunque risulta abbastanza credibile.
Mi è piaciuto vedere visivamente i cambiamenti dovuti al suicidio di Hannah: la devastazione che ha portato nella vita delle persone che la amavano è resa a tutto tondo, tanto nei gesti, quando nel modo di vestire o pettinarsi. Mi riferisco alla bellissima Kate Walsh, che interpreta la madre di Hannah, che viene spesso mostrata sia nel passato, prima della perdita della figlia, che nel presente. Sembra una sciocchezza, ma rende bene la situazione, vederla per niente curata.

Alcune cose però non sono tanto chiare.
Perchè mettere Clay nell'undicesima cassetta? Hannah ha sempre raccontato la sua storia in modo cronologico e anche nel telefilm è stata presentata in questo modo, tranne quando si tratta di Clay. Sembra una piccolezza lo so, ma ammettiamo un attimo che non ha affatto senso che Clay si trovi nella undicesima cassetta invece che nella nona e che non ha nemmeno senso che Hannah lo incolpi di qualcosa. Nel libro la ragazza dice chiaramente che Clay non fa parte della sua lista e che, in pratica, l'unica ragione per cui è sulle cassette è che lei è andata alla festa per lui. Nel telefilm di Clay si parla dopo di tutto quello che è successo alla festa e sinceramente l'ho trovato insensato. Certo, probabilmente è stato fatto perchè così potevano far interagire con lui anche i personaggi che altrimenti non avrebbero avuto ragione di avvicinarlo dato che ancora non erano nelle cassette e fargli consegnare le cassette direttamente all'ultima persona della lista, ma non ho comunque apprezzato.

La storia del cartello di stop: apparentemente lì non si usa dare la precedenza a destra o fare attenzione quando si arriva a un incrocio se non c'è un cartello di STOP nei paraggi, altrimenti non si spiega perchè ci si monti un tale caso sopra. Certo è comprensibile che Hannah si senta in colpa, assolutamente, ma che Clay nel telefilm monti un tale caso su questo lo è un po' meno... o forse sono io che non vedo questa grandissima colpa, non lo so. Hanno buttato giù un cartello, non investito una persona. L'incidente sarebbe potuto benissimo capitare lo stesso.

Tutto qui, non erano tante le mie perplessità vero?

Ho amato questo telefilm, per quanto vederlo non sia stato facile... è una serie che consiglio, perchè è davvero stupenda.



martedì 11 aprile 2017

Una moglie per Winterborne: il romanzo di Lisa Kleypas in uscita a maggio



Buonasera lettori!
Sono quattro giorni che provo a finire la recensione del telefilm Tredici, ma qualcosa mi blocca =_=
Vorrei rendergli onore, le tematiche che tratta sono delicate e il modo in cui è reso è molto schietto quindi vorrei riuscire a fare una recensione degna di nota... speriamo bene.
Comunque nel bel mezzo dei miei tentativi è successo un po' di questo e un po' di quello: è uscito l'ultimo capitolo di Blood Bank (sob sob) e il pezzo dello speciale dei DVD di Yuri!!! On ice.

E poi l'occhio mi è caduto su questa notizia: finalmente esce il secondo numero della serie The Ravenels! Quanto l'ho atteso! Mi sono addirittura ritrovata a leggermi almeno metà libro in inglese! Devo però dire che la trama mi è morta un po' dopo l'inizio del libro.... beh, vedremo in italiano come va! Non vedo l'ora!


Titolo: Una moglie per Winterborne 
Titolo originale: Marrying Winterborne
Autrice: Lisa Kleypas
Editore: Mondadori
Collana: Oscar bestsellers emozioni
Pagine: 364
Prezzo: € 12,50
Data di uscita: 2 maggio 2017

Trama
Di umili origini, grazie alla sua sfrenata ambizione Rhys Winterborne ha ottenuto ricchezza e successo. È un uomo che sa sempre come ottenere ciò che vuole: e ora vuole l'aristocratica Lady Helen Ravenel.
E se per costringerla a sposarlo dovrà rubarle la sua virtù, tanto meglio… Ma la seducente e timida Helen ha in serbo qualche sorpresa per il rude affarista.


Non ci resta che attendere il prossimo mese. 

mercoledì 5 aprile 2017

At the End of the Road: torniamo a parlare di comics online



Buonasera lettori!
Sono da poco finiti i mondiali di pattinaggio artistico su ghiaccio, avete guardato qualche gara? Io personalmente mi sono guardata il libero femminile e devo dire che non mi è dispiaciuto. Carolina Kostner, nonostante un paio di errori (ne hanno sicuramente visti di più, ma io non sono un esperta e già vederne un paio è tanto), era splendida sul ghiaccio, la coreografia del libero poi è bellissima. E' arrivata sesta, un po' prevedibile visto il punteggio tecnico delle avversarie, anche se a me è piaciuta più delle altre.
Yuzuru Hanyu (il pattinatore a cui si vocifera la Kubo si sia ispirata per creare il personaggio di Yuri Katsuki) ha fatto un libero perfetto, stupendo e incredibile. Il punteggio ha superato il record del mondo se non erro, che era comunque detenuto da lui. Bellissimo davvero.

Scusate, mi sono un pochino lasciata prendere la mano^^! Amo molto il pattinaggio artistico su ghiaccio anche se io non so proprio pattinare >___<
Comunque, oggi tecnicamente siamo qui a parlare di manga... o meglio manwa... o meglio un fumetto pubblicato su Lezhin, di nuovo.


At the End of the Road
di Haribo
Capitoli: 33  (in corso)
inedito in Italia
Anno di inizio pubblicazione: 2015
Genere: shonen ai, scolastico, soprannaturale.

Yoon Taemin è un diciottenne che vive nella parte povera della città. Abbandonato dai genitori quando era piccolo, il ragazzo per sopravvivere ha lasciato la scuola e si è messo a fare vari lavori, grazie ai quali riesce a mantenersi e nonostante il difficile passato guarda al futuro con speranza.
Un giorno però fa uno strano sogno, sogna un ragazzo che non ha mai visto brutalizzato da alcuni bulli e che, per questo, decide di togliersi la vita facendosi investire da un camion. Svegliandosi di soprassalto, Yoon Taemin si chiede da dove venga questo strano sogno. Tuttavia proprio quel giorno il ragazzo rimarrà vittima di un incidente stradale.
Al risveglio in ospedale Taemin guardandosi allo specchio vede un estraneo o meglio vede il ragazzo del suo sogno. Cosa sta succedendo? Incerto sul proprio futuro e su come sia avvenuto questo strano scambio di corpi, il ragazzo si prepara a vivere in una famiglia non sua, con un fratello gemello che non ha mai visto e a frequentare una scuola in cui non è mai stato, nell'attesa di capire come sistemare le cose. Per non farsi scoprire finge un amnesia totale.
Tornato a scuola però gli episodi di bullismo nei suoi confronti ricominciano, solo che questa volta ad affrontarli non è Han Si-Won, ma Yoon Taemin e lui non ha nessuna intenzione di fargliela passare liscia!  Con furbizia e a volte usando la forza il ragazzo inizia la sua rivalsa sui compagni!
Gli episodi di bullismo però non sono che una piccolezza: dopo anni infatti Taemin incontra qualcuno che mai si sarebbe aspettato di rivedere, qualcuno che gli era estremamente caro e che faceva parte del suo passato, qualcuno che un giorno, senza nessuna spiegazione, è svanito nel nulla. Qualcuno che è totalmente diverso ormai, ma che lui non fatica a riconoscere....

Voto:



Iniziamo dal principio: adoro questi disegni, ma veramente tanto. Non quanto amo quelli di Blood Bank, ma adoro anche questi. Sono bellissimi!
La storia è molto intricata e davvero interessante. Taemin si ritrova in un corpo che non è suo ed è costretto a vivere una vita che non è la sua, stando attento a non farsi scoprire, ma cercando comunque notizie su se stesso. 
La prima volta che rivede Min Siwoon, Taemin è abbastanza scioccato. Il suo amico è cresciuto, non ha più niente del ragazzo carino che lo seguiva dappertutto e per di più la prima volta che lo incontra gli tira pure un pugno. Tuttavia sarà proprio Siwoon il primo ad accorgersi che davanti a se c'è in realtà Taemin, a dispetto del suo aspetto e della ragione.  Se proviamo a ragionarci in modo logico la cosa non torna: un sedicenne che si convince che un proprio compagno di classe è la stessa persona che per lui era importantissima e che ora non c'è più... folle. In questo caso però è davvero romantico, anche se Siwoon sembra fuori di testa, in modo totale e assurdo.
Adoro quanto è folle il loro legame. Non sai con chiarezza quali sono i sentimenti di Taemin, sai solo che per lui Siwoon era una persona molto importante, mentre è chiaro che Siwoon prova qualcosa di molto forte nei suoi confronti. Una volta convintosi che davanti a se c'è quella che per lui era la persona più importante, si fa avanti senza esitare, ma chiarisce quasi subito che il suo non è un sentimento gentile (rimarrà uno shonen ai ancora a lungo? Ai posteri l'ardua sentenza), non si fa problemi a baciarlo, che lui lo voglia o meno...
Come andrà a finire? Non riesco a immaginarlo... Ci sono tanti problemi, l'intreccio è incredibilmente ricco: c'è chi ce l'ha con Han Siwoon e non sappiamo ancora il motivo, c'è la questione dello scambio di corpi, che non si sa nemmeno come o perchè (lo spiegheranno alla fine?), poi ci sono Taemin e Siwoon e tutti tifiamo per loro (io di sicuro). Sono curiosa, ne voglio davvero sapere di più, quindi aspetto, trepidante, il capitolo.

Per la gioia di molti la pagina BL AniManga: Vkusno sta traducendo questo manga in italiano (dai, date un occhiata!!! Dai! Dai!) e sono anche abbastanza avanti. Lezhin lo traduce in inglese (ne detiene i diritti) per chi vuole leggersi qualche capitolo in più ;)